Carcere

Non trovo il carcere come una soluzione al problema di qualcuno ha fatto qualcosa contro la legge.
Mio fratello dice che mi manca un tot di filosofia e di professor Rauzi per poter affermare una cosa simile, ma io onestamente continuo a trovare la negazione della libertà di qualcuno non solo una cosa completamente inutile, ma anzi dannosa per il detenuto e per il  cittadino.

Due sono i motivi per cui una persona va in carcere:
Primo, deve pagare per ciò che ha fatto in maniera proporzionale al reato commesso.
Secondo, deve capire il suo errore in modo tale da non rifarlo di nuovo.

Sono due funzioni fondamentali del carcere, o meglio che ogni punizione data ad una persona deve avere.

E nessuna delle due viene portata a compimento dal carcere. Anzi, viene fatto l’opposto.
Infatti per la prima, essendo la privazione della libertà la peggiore delle punizioni francamente immaginabili dala mente umana, con gradazioni che arrivano fino a inquietanti risvolti come l’isolamento, non esisterà mai una giusta durata della pena che soddisfi adeguatamente la necessità.
Se è lunga, è sempre eccessiva. Allora vuol dire che è per forza corta la durata giusta, ma così non diventa una vera pena per il condannato, in quanto verrebbe sottovalutata e non considerata pena.

Per la seconda, voglio ben vedere chi può essere così pazzo da dire che la prigione è fonte di riflessioni da parte del detenuto!
Riflessioni in una situazione così angosciante come la privazione assoluta della libertà possono venire solo da una mente estremamente lucida, sana, retta, profonda. Di certo non di una persona che finisce in carcere, o che ci può finire solo per malinteso o per una sorta di incidente di percorso; non si parla di certo della maggioranza dei detenuti.
Ne è la prova il recente indulto approvato dal governo, dove un grande numero di persone appena rilasciate sono state arrestate nelle successive ore, già “colpite” a far di nuovo reati.
La prigione angoscia l’animo, porta a vedere ancora peggio la società e il mondo che ti sta attorno. Non può rimettere sulla giusta strada i balordi, è impossibile!
E, a culmine della follia, un sistema inefficiente come quello delle carceri viene tenuto in piedi a spese del cittadino che subisce quindi doppiamente i soprusi delle persone che hanno agito male. Almeno, dico io… che li si faccia lavorare!

—-

Le ricerche assurde di Google di oggi sono…

“mamma compleanno”  xD
“come si estrae autoradio” xDDDD
“come mettere su blog le canzoni di shakira” xDDDDDDDDDD

Annunci

4 thoughts on “Carcere

  1. Falco ha detto:

    Se stai in galera non puoi fare del male a nessuno.
    La pena di morte comunque nn sarebbe una brutta soluzione.

  2. ghazzati ha detto:

    Ciascun colpevole è stato prima vittima.

  3. darionescu ha detto:

    E allora qual’è la tua proposta? La prigione alla fine è l’unica; la pena di morte è inutile, perchè lo stato stesso commette un reato: l’uomo ha diritto alla vita. Quale potrebbe essere una soluzione? Mah…

  4. sissi ha detto:

    beh è cmq un tentativo di reintegrazione nella società…non ci sono soluzioni migliori, la pena di morte è assolutamente inutile e incoerente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...