Day Two: Living it

Domanda da un milione di dollari: qual’è il modo migliore di vivere una relazione?

Buon senso dice che bisogna puntare al benessere della coppia per farla durare in buona salute. Ma le persone non hanno buon senso, mi viene da generalizzare :D

Quanti modi abbiamo tutti visto per vivere una relazione!
Dal “servo della gleba” allo “stronzo genetico” passando per duecento gradazioni… tutte diverse. E spesso ci si chiede come sia possibile che certi “stili” riescano a durare più di altri, ma questo è in genere da attribuire alla follia della donna xD

Però, c’è un però. Il modo di capire se una relazione è funzionante è, come sempre, nell’imprevisto o nella lunga distanza.
Perché finché si sta bene, nella normalità qualsiasi cosa va bene, più o meno. Ma quando si finisce sulla casella “imprevisti\probabilità” del Monopoli dell’amore succedono i casini.

Esempio… per esempio una relazione più statica al momento di un terzo che si intromette (diciamo l’amante) può saltare per voglia di cambio, di dinamicità di uno dei due.
Viceversa una relazione molto legata, di quelle strette… per esperienza personale le ho viste rompersi quando venivano a mancare le cose da fare, magari uno cede il “ritmo” e stacca.

E c’è anche la doppia lama del rapporto che funziona troppo bene… è assurdo come l’uomo possa riuscire a voler incasinarsi anche quando va tutto bene. Tutto può succedere, perché il singolo cocciuto può fare tutto.
Ma vivere una relazione vuol dire dover affrontare queste cose… e se la coppia ne esce intatta allora vuol dire che è sulla buona strada (:

Viverla, semplice o bastarda che sia è sempre un’avventura, da cui le esperienze che si traggono valgono tutto e il contrario di tutto, per questo bisogna sapersi affidare ad una cosa che non viene praticamente più contata in questo squallido mondo grigio (che come commentava la Sissi l’altro giorno, non è più romantico)…

Il cuore.

È lui il miglior aiuto che ci può essere.

(… e qui il melensometro è salito oltre al 10, finendo nella zona “diabete”)

Annunci

4 thoughts on “Day Two: Living it

  1. sissi ha detto:

    melensometro a mille..come del resto piace a me!!ma è vero!!!perchè non lo si ascolta più?
    non c’è un modo mgiliore per vivere una relazione..cioè, non ce n’è uno universale..ognuno ha il proprio..che può dimostrasi errato con diverse persone, ma arriverà quella con la quale tutto sarà diverso..con la quale tutto funzionerà!
    quanto all’incasinarsi quando va tutto bene…e cavoli, si…!il tutto bene stanca troppo a certa gente dopo un pò..può essere più o meno comprensibile, ma io non lo capisco più di tanto..
    ci sono tante cose che minacciano una relazione..voglia di avventure, anitudine, noia, il conoscere troppo bene l’altra persona ed essersene stufati, il voler riprovare il brivido inziale dopo tanto tempo..ma questo ci dovrebbe essere sempre e cmq, e se una persona non lo prova più, be allora è inutile perdere tempo, l’infatuazione è finita, volendo era anche amore, chi lo sa, ma cmq è vero, quante coppie sopravvivono a tutto questo, lo socnifggono?
    e poi la follia della donna..vogliamo parlare di quella dell’uomo?di quelli che non mollano una tipa finchè non ne hanno un’altra pronta,perchè non sanno stare soli,a quelli che tratti bene ma non apprezzano, di quelli che preferiscono le stronzette che li fanno soffrire alle persone serie, di quelli che non capiscono mai un tubo su come trattare una donna ma ci si passa sopra lo stesso, di quelli che non si scollano più neanche minacciati di morte, di quelli che vivono di avventure, di quelli che intraprendono tre relazioni contemporaneamente, di quelli che vogliono solo una cosa, di quelli che illudono a parole ma niente fatti, di quelli che ci fanno innamorare con uno sguardo ma vorremmo odiarli per sempre, quelli belli e impossibili e quelli zerbino, ce n’è per tutti, e chi ci capisce qualcosa?come del resto voi uomini per noi donne no?il mondo è bello perchè è vario..ma cmq anche questi due esseri così diversi trovano spesso la perfetta o meno metà, che per poco tempo o per tutta la vita li completa…ed è questo il bello, due essere così diversi che però non possono fare a meno l’uno dell’altro (genericamente parlando) che possono costruire qualcosa di così bello come una storia d’amore…
    vivere una relazione è difficile..bisogna anche saper cedere, saper perdonare, saper mettere una pietra sopra ogni tanto, saper mettere da parte l’orgoglio, spaersi donare all’altro, saper farsi conoscere e accettare così come si è e accettare l’altro difetti compresi..bisogna sconfiggere tutto ciò che hai detto prima, ma se la coppia è fatta per durare, spesso quelle cose neanche si presentano..e il tempo, grande nemico, porta abitudine, porta noia, porta troppo…un rapporto che sconfigge il tempo ha sconfitto tutto…
    passo e chiudoXD

  2. Amidee ha detto:

    Ho scatenato la Sissi, vedo se riesco a cattuarla con la sfera pokè in modo tale da poterla tirare fuori nei momenti più difficili °_°;

    Scherzi a parte, l’ultima frase che hai scritto è… stupenda.
    Anche se alle volte non vera, perché in fondo le relazioni sopravvivono al tempo anche quando ormai non hanno più nulla da dare (anche se magari è da considerarsi un “va bene ad entrambi” che alla fine rientra in un rapporto… ma non è amore P: )…
    È praticamente… una prima risposta a tutto!

    Sempre a gareggiare contro il tempo siamo… ;_;

  3. sissi ha detto:

    e io chiamo..la Sissi!con il tuo attacco perle di saggezza alle 2 di notte!
    scherzi a parte..già, sempre contro il tempo, che alla fine scappa così…da e toglie, sempre lui..alla fine detta legge su tutto, figurati, anche l’amore deve farne i conti, sopratutto oserei dire…è per questo che sconfitto quello, hai socnfitto tutto..e le coppie che stanno insieme quando non hanno più niente da dare no hanno sconfitto il tempo, perchè sconfiggerlo sta nell’avere qualcosa da dare anche dopo 60 anni, sta nell’essere innamorati come il primo giorno se non di più, sta nel sentire sempr e cmq la voglia dell’altro, della sua presenza, sta in mille altre cose…è una lotta continua la nostra, per impedire che gli anni portino via tutto, dall’amore, alla giovinezza, agli affetti..una lotta inutile forse, alla fine vince lui cmq, ma è bello affrontarla, perchè un pò questo vivere no?e come dice ligabue, l’amore conta, conosci un altro modo per fregar la morte?..ecco che cosa sconfigge il tempo, una relazione duratura, un grande amore..

  4. Alla ha detto:

    Anche se non c’ entro nulla… visto che ormai mi hai parlato del progettone un commento inutile devo pur lasciartelo :P
    A dire la verità sono poco d’accordo con quel che hai scritto :P

    Se devo dire la mia… tutto ciò che serve per volersi bene è fiducia e amore. (ok ora potete ridere per la mia frasetta da biglietto della fortuna)

    Tutto ciò che hai detto secondo me sono falsi problemi, o meglio sono problemi che derivano dal non volersi bene affatto. Non avere nulla da fare, trovarsi un amante, voler cambiare… secondo me sono comportamenti da persone che stanno insieme finchè va bene, ma che non si amano.
    Per me amore vuol dire avere una persona accanto da non trattare come “un’ altra persona” nel senso che è assurdo pensare a come far felice “l’ altra persona” o a come “l’ altra persona” non ti guardi più o a come con “l’ altra persona” non sia più come una volta… Amore vuol dire essere una cosa sola, tutto ciò che rende felice la persona che ami deve rendere felice anche te, perchè non credo ci sia cosa più bella al mondo che vedere il sorriso sul volto di chi ti vuole bene.
    Per questo dico che è stupido pensare a cosa fare per far contenta la propria ragazza/o, perchè quando si ama qualcuno il presentarsi con un mazzo enorme di rose rosse non è qualcosa da fare una tantum per dare un contentino e farsi vedere romantici e balle varie, ma sono cose che dovrebbero venire spontanee al solo pensare alla felicità di chi le vedrà (attenzione che con “scontato” non voglio dire che sia inutile farlo, ma che dovrebbero essere cose da fare abitualmente, per quanto straordinaria).
    Non dico che non ci sia un primo momento in cui si deve conquistare l’ amore, e chiaramente non ci si conosce perfettamente al primo sguardo, ma prima o poi dovrebbe arrivare quello stato di totale fiducia in cui sei consapevole che se anche vedessi la tua ragazza limonare con il tuo migliore amico la prima cosa che penseresti non sarebbe il tradimento. ma il buon motivo che ha avuto per farlo e che sicuramente ti spiegherà appena vi potrete parlare.
    Probabilmente esagero e sono eccessivamente ottimista. Ma che ci posso fare, vivo di pessimismo su quello che conosco e di speranza riguardo al resto :P
    Per quanto riguarda le cose melense, beh non si può dire che parlare di amore è melenso e poi desiderare ricevere follie d’ amore… chiunque eviterebbe il romanticismo con chi ritiene che il solo parlare di certe cose sia melenso e in un certo senso vergognoso.
    E in fondo è anche questo che volevo dire… amore vuol anche dire non avere nulla di cui vergognarsi (cavolo sto parlando come una rivista per teenagers… amore è… -_-) nè nulla da dimostrare, e non credo ci sia bisogno di dire che molto spesso fa sentire più uniti una parola che un chilo di rose, soprattutto quando queste solo solo un “simbolo”, qualcosa da fare per forza ma senza metterci l’ anima, insomma un “io ti do la rosa tu qualcosa d’ altro” (perdonate la volgarità, ma purtroppo spesso è così che gira il mondo :P ).
    Se volete la frasetta d’ effetto, vi posso accontentare dicendo che in amore 1+1 non fa 2 ma 1 (che forse l’ avrà detta qualcuno, ma al momento mi è venuta per i cavoli suoi :P ).

    Non metto in dubbio di essermi spiegato in maniera orrenda, quindi torno a ripetere che queste sono solo le mie assurde idee, non dovete per forza capire o condividere, e probabilmente vi ho anche fatto perdere fin troppo tempo a leggerle :P

    P.S.: Nel caso di orrori ortografici siate comprensivi, oggi la scimmia non stava bene e non poteva rileggere, e quando si scrivono certe cose si scrive quel che si pensa, e la mia mente non pensa in modo grammaticalmente corretto :P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...