Kamikaze

L’inverno mi porta sempre sonni molto poco tranquilli.

Alcune delle cose che passano nella mia testa durante le dormite invernali riescono a farmi ripensare a ciò che sono, altre a ciò che faccio, altre a tutto il resto. La pecca è che non mi ricordo che pochissimi sogni.

Una volta me li ricordavo tutti. È da tre anni circa che non me ne ricordo quasi più.

L’altra sera è successo qualcosa di particolare.
Sono andato a morire.

C’era una guerra. Io ero disarmato a pochi metri da un soldato nemico con un grosso fucile in mano.
Lo vedo, chiudo gli occhi e lo carico a testa bassa. Kamikaze. Nella mia testa un pensiero allucinante.

“Mal che vada, tra pochi secondi sarà tutto finito”

Il terrore nel secondo in cui sento il fucile sparare e io venir colpito. Per ragioni strambe ne rimango illeso – ma questo perché era un sogno.

Ho ancora però nella testa la sensazione che provavo nell’andare direttamente verso la morte. Di starle proprio correndo addosso, volontariamente.
Mi chiedo tuttora se sia stata una cosa possibile solo in un sogno o se sarei capace di fare una cosa simile anche solo per un istante.
Se sarei davvero così pazzo.

Annunci

One thought on “Kamikaze

  1. […] 11, 2009 at 2:00 am (Post) Un paio di mesi fa avevo parlato di un sogno strano che mi era capitato. Nel sogno andavo a morire. La cosa mi aveva […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...