Un graffito

Ci sono mille spiegazioni plausibili per un graffito di questo genere. Estremamente semplici.

Ma se le spiegazioni semplici fossero le uniche consentite alla nostra mente non ci sarebbe concesso nemmeno sognare. Non ci sarebbe concessa la fantasia.

“06 – 04 – 2014. Ricordi?”

Il graffito recita così. Una data nel futuro e poi accanto una domanda che dovrebbe gettare ogni automobilista che passa su quella strada e getta l’occhio su questa GROSSA scritta. Dico dovrebbe perché la strada porta da Limone del Garda a Bassanega, Ustecchio, Vesio, Voltino e tutta una serie di paesini insignificanti la cui popolazione ha una percentuale di campagnoli i cui interessi non vanno oltre un buon bicchiere di grappa – è vero, non è che generalizzo poi così tanto – così alta che in realtà sono quasi solo i non autoctoni che notano tale scritta e ne fanno magari argomento di discussione.

Pare uno scherzo di un viaggiatore del futuro. Pare un anacronismo degno di un film di fantascienza di bassa lega.

È chiaro cosa è successo e perché tale scritta è lì.

Chissene. Si viaggia con la mente in tanti modi.

Annunci

5 thoughts on “Un graffito

  1. ArAgost ha detto:

    Non era la data in cui doveva finire il mondo secondo il calendario Maya?

  2. Spina ha detto:

    La data maya è per il 2012.
    Questa sinceramente non l’ho capita, me la spieghi amido?

  3. Amidee ha detto:

    Chiaramente è una scommessa di qualche genere.

  4. ArAgost ha detto:

    Nooo secondo me è una promessa d’amore del tipo FAIL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...