Pain Series

Quando uno è un po’ che gira per la rete (dove con “un po’” intendo ore al giorno per anni), ha una certa prevenzione istintiva che spunta fuori naturalmente verso certe cose.

Se qualcuno mi passa un link, specie se sospetto (lui o il link che dir si voglia), mi si attiva un gene che mi fa scattare tutta una serie di sospetti che mi fanno evitare spaventi o brutte schifezze. Se mi passano un filmatino in flash, metà delle volte io lo vedo con il sospetto che possa da un momento all’altro spuntare un’immagine raccapricciante accompagnata da un suono agghiacciante per spaventarmi. La cosa mi ha salvato da numerosi infarti.

Inoltre i link sospetti – magari dai nomi curiosi o nascosti – li apro con la coscienza che ciò che potrò vedere potrebbe essere seriamente schifoso. E ne ho viste di tutti i colori: vecchi gay che amoreggiano in gruppo, coprofagia, gente squartata… Meglio fermarsi.

Tutto questo però ogni tanto non basta però. E così quando uno mi nomina “Pain Series”, io SCIOCCAMENTE vado a cercare di capire cos’è per poter evitare in un futuro prossimo di cascarci.
Un po’ come io sono riuscito ad evitare l’osceno filmato “two girls one cup”, orrendo video di coprofagia mascherato da link innocente: prima mi sono informato, prima ho guardato su youtube, poi ho guardato su wikipedia, poi ho capito che è meglio evitare di guardare suddetto filmato.

Il problema è che se il link da cui prevedevo di ottenere informazioni è PROPRIO quello che contiene la più schifosa serie di immagini mai prodotta dalla rete in quanto camuffato da link enciclopedico, IO casco nel più banale degli scherzi della rete.

    [[[[ Editor’s note: Fatemi un piacere, davvero. NON cercate quella cosa, perché poi mi sentirei in colpa se qualcuno di voi passasse una nottata in bianco per questo. O no? ]]]]

Ora quelle cose sono state marchiate a fuoco nella mia mente e mai più se ne andranno. Ricorderò per sempre gli abomini che i pochi millisecondi prima della chiusura della pagina mi hanno sparato negli occhi. Lì sono e lì rimarranno.

Perché, PERCHÉ.
Perché riesce ogni tanto a fregarmi… ANCORA?

ANCORA, DI NUOVO, MANNAIA!

Annunci

9 thoughts on “Pain Series

  1. sirbardiel ha detto:

    AHHAAHAHH PAIN SERIES

    Ti sei beccato Goatse X°D

  2. Spina ha detto:

    Contento di averti aiutato Amido :*

  3. Elia1995 ha detto:

    Cos’è Pain Series?? Dopo sto articolo mi spavento anche solo a cercare su google, spiegatemelo voi, cos’è?? xD

  4. Elia1995 ha detto:

    Hmmm…. Goatse?

  5. Elia1995 ha detto:

    Comunque ormai avrò visto quell’orrenda immagine Goatse chissà quante volte, ora non mi fa più impressione :|

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...