Slogan

Durante una serata di nullafacenza assoluta sul Lago di Garda, quest’estate, per divertirci un po’ sono state tirate fuori le VIDEOCASSETTE (sì, esistono ancora… Più che altro esiste ancora qualcosa in grado di leggerle xD) del mitico film Hot Shots uno e due.
Grandi risate, ovviamente.
Ma una parte molto interessante della serata l’abbiamo passata a riguardarci gli spot (NdAmidee: va la deformazione professionale, invece che scrivere “spot” ho scritto di getto “post”… Quanto sono minchia.) che sono stati registrati assieme ai film che erano stati passati su Italia 1… Nota bene, aveva ancora il vecchio logo.

Entrambi i film erano stati passati sotto il periodo natalizio, per cui avevamo queste palate di minuti di spot anni 90 a tema natalizio. Non me ne ricordavo molti, uno in particolare comunque era quella della bambina che dava i Baci perugina ai vari parenti in base alla loro bontà per poi concludere che lei era “troooppo buona”.
Whoa.
Comunque sia spot completamente differenti, MOOOOLTO più lenti e MOOOOLTO più incentrati sul prodotto piuttosto che mirati a rintontire il più possibile lo spettatore. E le pubblicità degli album, PALATE di pubblicità dei dischi… Chi ne vede più una al giorno d’oggi :D

Una cosa però permane, perfetta come al tempo.
E come ancora prima.

E io mi chiedo. Possibile che nel 2007 non si sia trovato niente di meglio dello SLOGAN?
Possibile che io mi devo sentire “Do You Ringo?” e pensare che dei pubblicitari ci sono stati dietro e hanno pensato che questo fosse originale e incisivo?
Do You Ringo?
Erano quasi riusciti a farne uno decente in 5 anni con “Impossible is Nothing”… E mi fanno DO YOU RINGO?
Rowenta per chi non s’accontenta?
Alza la cornetta che Mondial Casa t’aspetta? Io mi sento preso in giro!
Sì, certo, questi due hanno funzionato perché chiunque li conosce…

Ma vi rendete conto di QUANTI slogan ci propinano ogni giorno in qualunque salsa? Sui cartelloni, alla radio, in tv, al pc. Milioni di slogan, uno più brutto dell’altro, uno meno incisivo dell’altro tanto che non ce ne si ricorda manco mezzo.
Sono MILIARDI di anni che si fanno pubblicità in ogni salsa e gli unici slogan che veramente permangono sono quelli che sono stati creati 20 anni fa e ci sono stati propinati alla morte.
Ma è veramente uno strumento così utile, mi chiedo io?

Annunci

6 thoughts on “Slogan

  1. Coniglietta Bianca ha detto:

    Quando studierai “comunicazione pubblicitaria”, analizzando pubblicità, filmati, scritti, significati, psicologia dell’uomo etc. avrai modo di trovar risposta alle tue domande!^_^
    Cmq è uno strumento utilissimo visto che gli hai anche dedicato un post. Forse per rifletterci, ma pur sempre un post che parla di quante cose ti sono rimaste in testa: hanno raggiunto perfettamente il loro scopo!^_^

  2. darionescu ha detto:

    Io sono condizionato ma non compro ciò di cui ho solo uno slogan. LE STELLE SONO TANTE MILIONI DI MILIONI, LA STELLA DI NEGRONI VUOL DIR QUALITAAAAAAA!

  3. Amidee ha detto:

    In risposta alla nostra coniglia conigliettosa…
    Come ho scritto nel post, gli slogan arriveranno pure, ma ormai sono pochissimi quelli che riescono a fare poco più di “scalfire” anche solo per poco il mio cervello.

    Se io ti chiedessi di tirarmi fuori qual’era lo slogan precedente a quello attuale (che per inciso non esiste) della Nike, ci metti un tot a cercare di ritirarlo fuori neh?
    Perché l’unico modo di far davvero arrivare uno slogan è far sì che “batta” sui tuoi timpani per ANNI!

    Chiunque sa lo slogan del Brancamenta! Ma grazie al tubo! Chiunque l’ha sentito quasi ogni giorno della sua vita per credo 10 anni di vita di quello spot.
    Ma lo slogan della Morellato, tu riusciresti a dirlo?
    O lo slogan che era del Tavernello?
    O quello dell’Amaro Averna?!!?!?

    Ci si RICORDA che ognuno di questi spot ha uno slogan ben preciso, ma io onestamente non riuscirei a dirtene uno. E sì che io sono stato abituato a guardare le pubblicità con occhio critico, a scomporle!

    Ti dico solo che devo pensare UN TOT per ricordarmi qual’è lo slogan della APPLE!
    La APPLE!!
    Ho a portata di vista più di DIECI loghi Apple davanti a me, un marketing GENIALE sotto questo punto di vista, eppure devo pensare un minuto buono per tirare fuori “It Just Works”, anche perché torna sempre su il vecchio “Think Different”. Forse perché non è un vero slogan, ma comunque è la frase che accompagna la politica della società in questione.

    Guarda che in una serie di spot in tv ti possono arrivare anche 15 slogan, dei quali se te ne si appicica UNO è grazia divina del pubblicitario che l’ha immaginato!!

  4. Coniglietta Bianca ha detto:

    Si,si questo è vero, è ovvio che il nostro cervello non memorizza ogni singolo slogan. Mi ricordo quello di Morellato (gioielli da vivere), ma non gli altri, hai perfettamente ragione, stavo solo dicendo che anche se non ce li ricordiamo gli SLOGAN sono fondamentali per una campagna pubblicitaria.Quelli che ci propinano per anni,sono quelli più riusciti (anche se stupidi), perchè sono semplici e rimangono meglio in testa.Molti non ce li ricordiamo perchè come escono sul mercato e si capisce che non funzionano, vengono eliminati, tutto qui. La verità è che uno slogan è parte fondamentale del prodotto pubblicizzato, solo sarei più felice anch’io se ogni tanto invece che slogan stupidi(e pubblicità stupide, vedi “Fairy gioiello del pulito”!!!) ne scaturissero di più divertenti e intelligenti! ^_^
    Altra piccola precisazione: il pubblicitario non lo immagina, lo studia alle volte con un team lo slogan. Tu pensa: 5persone che pensano al biscotto Plasmon e pensano a cosa scrivere per presentarlo alla massa, no, dico, è un lavoraccio!!! XD Se poi lo slogan non funziona, è un casino:P

  5. Pieffe ha detto:

    Mi permetto di inserirmi nella vostra discussione, in quanto operatore del settore della comunicazione.
    Anche lo spot più semplice (stupido), necessità di un tot non quantificato di tempo, in cui l’esperto di comunicazione mette a fuoco le tematiche del brand, o del prodotto e il suo fine commerciale.
    Ma anche lo slogan, il brand, lo spot, più bello che si possa mai inventare, ha bisogno di un fattore determinante per la sua riuscita, (intendo ricordo da parte dell’opinione pubblica). La perseveranza. La stessa immagine aziendale deve essere ripetuta sempre, su tutto il materiale pubblicitario che si intende produrre. Colori, forma, contenuti, grafica e a volte…carta!
    Coniglietta…mi permetto di fare una critica a quello che hai scritto su. Il pubblicitario lo slogan…prima mettere su una bozza…grafica digitale, mette su una bozza cartacea e, prima ancora…”immagina” nella sua fantasia la pubblicità globale che da li a breve, deve ricreare. Ed io, non ho team, solo un bravo grafico, il mio pc, i miei fogli di carta i colori pastello…e…tanta fantasia. Ed ovviamente una Industria Grafica fidelizzata…ciao, baci a tutti. E scusate le chiacchiere.

  6. axelmanhattan ha detto:

    pensa: c’è della gente pagata per fottere dell’altra gente.
    mmmh
    detta così non è neanche poi così male…
    Hasta la victoria

    (…o anche questo vogliamo considerarlo uno slogan?)
    AF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...