Una generazione plagiata

Una volta si chiamava moda.
Ma ormai il consumatore del 2007 si è un po’ distaccato da questo concetto del “modaiolo” che è ormai diventato quasi un insulto.

Ora è un conformismo molto meno preoccupante, derivato solamente da una oggettivo successo in base alla funzionalità di certi prodotti, ormai diventati simbolo della generazione “attuale”.
In realtà, più che della generazione attuale, potremmo comodamente parlare della società attuale under 40.

Tre sono gli elementi che si sono introdotti nelle nostre vite non come moda ma come quasi una unica possibilità naturale. Cose che insomma chiunque prende non perché sono trendy, ma perché… SONO.

1°. Eastpak. Nessuno studente oggigiorno lo piglia “perché è di moda”. Lo piglia perché SA che è comodo, SA che resiste una vita, SA che è lo zaino PERFETTO. Il fatto che cel’hanno tutti è solo la diretta conseguenza. È pure moooolto bello.
2°. iPod. C’è qualcosa da dire?
3°. Jeans. Blue Jeans. Badate, la prossima volta che andate in metropolitana. Ci sarà una minuscola percentuale che NON indosserà i Jeans. A scuola mia, su qualche centinaio di studenti le persone che non portano i jeans all’intervallo si contano sulle dita delle mani. Nulla da dire, sono i pantaloni più comodi di sempre P:

Questi sono abbigliamenti che determineranno il look della generazione “anni 2000″…
Avete presente come parliamo ora degli anni 60, 70, 80 o 90?
Ecco.
Così guarderemo gli anni 2000 e devo dire che ci sta andando molto meglio di certi decenni passati xD

Ancora una volta, ecco le ricerche di Google più assurde che hanno portato al mio blog durante questa settimana P:

come si calcola blocchi della dieta zona
barzellette etniche
biglietto per le scuse
saltellare auto
voglio rinascere
segni di punteggiatura per conversazioni
Questa gioventù di merda
con il suo morso o puntura di coda dove
12 anni pipi a letto
cazzate da scrivere a pasqua
nomi di tutti i colori blu
che cos’è la permalosità
pisello grosso in 3 giorni
alfabeto cirillico nel cellulare
scouts merda
codice carcerario
Frasi Di Compleanno per una mama 60.
mantenere punti esselunga
COME TI PRENDE IN GIRO UN UOMO?
Q8 metodo punti
maggiori ricercati al mondo
gli arabi scrivono da destra verso sinis
sono una ragazza che non sa come masturb
esiste ancora la vergogna?
difetti di gerry scotti oggi
accumula punti american express
Astrattismo DI ARISTOTELE
non avremo più estati calde?
cosa dire morte gatto
barzellette su ambulanze
riccardo scamarcio foto alta qualità
gaussiana sondaggio
Caval Donato
“economia e scienze sociali”
daltonismo+conseguenze sociali
ricerche assurde google (sei arrivato nel posto giusto P: )
esempi per dipingere occhi umano
quando una relazione finisce come diment
come capire il carattere dai colori che
ipocrisia definizione

7 thoughts on “Una generazione plagiata

  1. Dag ha detto:

    Ipod – c’è qualcosa da dire?
    Sì, l’utilizzo spropositato che se ne fa in quanto oggetto di moda e non come un semplice lettore.
    Un utente di ipod che ne apprezzi la qualità tecnica – oggettivamente elevatissima – se lo tiene in tasca e bona.
    Un utente ipod “modaiolo” lo tiene in mano in metropolitana curandosi di sventagliarlo bene mentre cambia la scelta con la ghiera passando dal primo al settimo dei suoi otto brani rigorosamente “sciàffold”. Ne fa un oggetto di conversazione valido ed interessante e si procura gli accessori inutili (calzini che lo proteggono dai graffi – CALZINI, HO SCRITTO BENE). Gli dedica interi articoli sui blog.

    E pure sui gìns, c’è qualcosa da dire, dato che ora sono strappati, scoloriti, effetto vecchio e bla bla bla…non c’è una concezione uniforme di blue jeans (che sono i pantaloni più comodi del mondo finché non vengono inamidati per dargli l’effetto “sono-appena-stato-in-una-cazzo-di-miniera-d’oro-nel-1830”).

    L’eastpak invece è uno zaino fatto da Gesù Cristo e sono d’accordo su tutto.

  2. darionescu ha detto:

    Io ho l’invicta che dura altrettanto… quello che avevo prima dell’attuale era di mio padre e si è fatto gite in montagna, roba che durava da 15 anni!!! L’ho preso quasi uguale perchè mi ci sono affezionato…
    L’i-Pod io mi vergogno a tirarlo fuori, anzi ho paura che me lo freghino!!! Spero non sarà lo stesso nella mia vita sessuale (battuta pessima :| )
    Per quanto riguarda i jeans… ho iniziato a comprarli tardi, prima ero deformato psicologicamente e mi vestivo in modo idiota… forse è per quello che ho avuto delle scuole medie difficili e anche il primo anno di Liceo. Non li trovo i pantaloni più comodi per l’interno: in casa metto quelli della tuta, ma per camminare sono comodi.

  3. Amidee ha detto:

    Dag, caschi male.
    Io ho pure le calzine per l’iPod. E non le ho di certo per moda, ma nemmeno per i graffi (è appurato che non funzionano un granché sotto questo aspetto).
    È per Steve xD

    Comunque.

    Quante persone pensi che lo tengano in metrò con 8 canzoni su per fare il figo?
    Tre? Mi sa che non sei andato in metrò di recente, in quanto normalmente anche se metà della carrozza ha su l’iPod di certo non sta a tirarsela per questo.

    Nel 2007 un iPod non è più oggetto di moda quanto sinonimo di lettore mp3.
    È come se uno se la tirasse per avere un orologio fico, nessuno se lo caga.
    Chiaro che ci sono gli imbecilli che fanno così, ma è una minuscola frazione della quantità SMISURATA di untenti iPod.
    Chiaro che se ci sono quelli che lo sbandierano li noti, ma facendo il “gioco degli iPod” (da fare con gli amici quando si fa in giro in centro, pigli un punto per ogni persona con l’iPod che noti) ti rendi bene conto che quasi tutti se non fosse per le cuffie bianche non noteresti manco che cel’hanno P:

  4. falco ha detto:

    Io non ho ne Ipod e ne eastpak.
    Pero i blue jeans ce li hanno tutti e anche da un po di anni gia :p

  5. Dag ha detto:

    A me l’invicta ha cominciato a strapparsi dopo qualche anno di utilizzo. Comunque, ribatto sull’iPod (a parte i calzini per Steve che si commentano da soli).
    E’ vero che non sono andato in metro di recente, ma era per fare un esempio. Prendi un treno, un bar, una biblioteca: se provi a contare la gente che ha le cuffie, e poi di questi vai a vedere quanti hanno un iPod fuori, rispetto a quanti ce l’hanno dentro / hanno un altro lettore. Sono tanti. E anche le cuffie bianche c’è chi se le compra pur non avendo un iPod per fingere di averlo.

    Qua: http://hatingline.splinder.com/post/9528593/Le+istruzioni+mancanti+dell'iPod
    hanno argomentato le stesse cose che dico io in modo anche migliore :)

  6. Amidee ha detto:

    Sìsì ma infatti quando Jobs dice che ha venduto 100 milioni di iPod, in realtà intende che 3\4 sono solo cuffie.

    ._.

  7. paulkh ha detto:

    il mio invicta ha girato il sud est asiatico…e lo ho da non so quanti anni. Ha una capienza enorme…anzi, troppa. Per questo in universita’ non lo porto quasi mai :P
    a me steve job inizia a stare sulle scatole e itunes fa incaxxare. ciononostante nessuno e’ riuscito a fare un lettore di mp3 migliore…

    sono riuscito a comprarmi un paio di jeans con persino le tasche bucate, una volta. Pero’ costavano poco (e non me ne ero accorto dei buchi nelle tasche..).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...