Non ci son più le mezze stagioni

Con la piccola ondata di caldo che ha investito l’Italia in questi giorni, si sono mossi subito i commenti impauriti e sconvolti di una razza che ho sempre detestato per i suoi modi disfattisti ed estremamente poco realisti.
Gli ambientalisti.

La storia è sempre quella. C’è troppo caldo, l’uomo sta distruggendo il pianeta, l’effetto serra, la rava, la fava. E allora ogni volta ci si fanno milioni di problemi, le leggi, le mica leggi, il protocollo di Kyoto, l’America, la Russia, bla bla.

Ignorando alcune piccole rilevazioni scientifiche che hanno dimostrato in più di una occasione che gli innalzamenti di temperatura sono ciclici nel corso dei secoli…
Ignorando anche indizi un po’ più “grossolani” di rilevazioni fatte con carotaggi che potrebbero essere deviate… cose del tipoil fatto che la Groenlandia si chiama Groenlandia, ovverosia “Green Land”… Terra verde.

E ogni anno devo subirmi pappardelle su come le nostre 5 fabbriche stiano causando la nostra distruzione e che moriremo bolliti. Nemmeno un accenno a come abbiamo estinto specie su specie. No, solo inquinamento globale.

Ma baffanculo, inquinamento globale. Che poi, i livelli delle polveri sottili negli ultimi anni si sono abbassati e di un bel po’. Ma questo è proprio voler essere pignoli, eh?

GNNNNNNN

FASTIIIIIDIO.

Google oggi mi ha regalato codeste ricerche:

barzellette su hitler
colpi dei power ranger
sesso anale 12 anni (EH!?!?!)
foto di tori
tutto come falsificare un dipinto
immagini di mucche
donna lavoro famiglia papa
vedere in anteprima i link che si stanno
Animali vestiti

Annunci

5 thoughts on “Non ci son più le mezze stagioni

  1. CricetoBianco ha detto:

    Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo???Cioè il tuo post è un urlo al menefreghismo perchè tanto è sempre così, è una questione ciclica che ci sia caldo, che i ghiacciai si siano quasi tutti sciolti, che stiamo andando incontro alla desertificazione, etc, etc, etc??? Ti sei mai posto la domanda, che se forse qualcuno si agita così tanto, che se ci sono diversi protocolli, leggi e tutto il resto, un pericolo REALE c’è?
    Per fortuna a parte gli ambientalisti, ci sono anche altri individui che sperano di cambiare le cose. Se tutti ci guardassimo in faccia e ci dicessimo: “massì, che vuoi che sia, è sempre così!” sarebbe veramente disastroso, soprattutto perchè vorrebbe dire che non ci si rende conto di tutta una serie di conseguenza che stanno portando il mondo alla sua lenta distruzione. Il fatto che il modo di fare degli ambientalisti ti dia fastidio, non vuol dire che non abbiano ragione. Riflettici.

    (“5 fabbriche “… mah…-_-””)

  2. darionescu ha detto:

    C’è da dire che comunque l’abbassamento delle polveri negli ultimi anni potrebbe anche essere per l’effetto dei provvedimenti e dei protocolli. Speriamo che continui a migliorare la situazione, se quello che dici è vero! E comunque altre ricerche dicono che tra pochi anni le zone deserte aumenteranno e si scateneranno guerre non sul petrolio, ma sull’acqua. E qui l’inquinamento c’entra. Per questo speriamo anche che si trovino energie pulite e si applichino quelle già inventate. °°

  3. CricetoBianco ha detto:

    Giusto così, per dare un occhiata al di fuori della tua finestra….

    http://www.wwf.it/news/NewsArticolo.asp?Articolo=1512007_4010.tmp&nArgomento=46

    Consiglio vivamente la lettura di tutti gli articoli, a questo link:
    http://www.wwf.it/ambiente/earthpolicy/home.asp

    Questi sono per le “5 fabbrichette”:
    http://www.wwf.it/ambiente/earthpolicy/cina.asp

    Qualche grafichino, così è tutto più colorato:
    http://www.wwf.it/ambiente/earthpolicy/emissionirecord.asp

    Ed ecco un Bel Progetto!
    http://www.progettogea.com/gea/ambiente/aria.htm

    Ti sembrerà banale che sia andata sul sito del WWF, cavoli, i soliti ambientalisti!

  4. Luca Ciop ha detto:

    Ne abbiamo già parlato, e salva ti ha già fatto gentilmente (mpf) notare come stai dicendo delle grosse ed enormi cazzate, e dall’inizio dell’anno siamo (a Milano) quasi tutti i giorni sopra i limiti previsti. Ora da questo post deduco che:

    – Oltre a spararle, non stai ad ascoltare chi ti risponde
    – In fondo, penso ti faccia piacere che la gente arrivi qua a farti notare le cose, sopratutto se le hai sparate VERAMENTE grosse.
    – Non leggi il giornale.

  5. Amidee ha detto:

    Ciop…
    1: No
    2: Probabile, ma di certo certi post non li vorrei veder scritti dai miei amici
    3: Il giornale dice tante cose… Ora ti RIPETO la parte del discorso che evidentemente ti sei bruciato l’ultima volta che ne abbiamo parlato.

    I limiti sono stati abbassati sempre di più negli ultimi anni. È per questo che andiamo sempre sopra ai limiti nonostante l’inquinamento di questo tipo si sia abbassato sempre di più a Milano.
    Per cui ci colpevolizzano quando abbiamo livelli di polveri sottili che se li avessimo avuti 4 anni fa avremmo stappato lo spumante e avremmo fatto la “domenica in auto” invece che “in bici”.

    In effetti per la produzione di inquinamento da parte di polveri sottili parlo di scala nazionale più che mondiale. Ricordo sempre che se noi ci stiamo impegnando e stiamo riuscendo a diminuire le emissioni, ci sono ancora paesi che se ne strafregano, come l’America. Mi manca(va)no i numeri, lo ammetto.
    Però fatto sta che continuano a tartassarci che inquiniamo troppo, che soprassiamo i limiti, che bla bla quando i limiti sono sempre più stretti e quello che possiamo fare NOI è ZERO in quanto l’80% di quel cazzo di inquinamento viene dai riscaldamenti e dalle fabbriche.
    Per cui se i giornali invece di dirci di non usare l’auto, che è una gruossissima cazzata in quanto anche solo una sigaretta inquina di più di un’auto ancora un po’, incitassero a riscaldare meno a culo gli edifici e di passare al riscaldamento a metano, FORSE FORSE potrei anche stare a sentirli. Ma, ora come ora, mi pare che i giornali possano andare amaramente a cagare, in quanto sono da anni che si dedicano alle “ondate di scandali” invece che a fare un minimo di seria informazione.

    Comunque sia questo è smog, roba che fa male a noi più che al pianeta.

    Parlando di numeri, il rapporto tra aumento naturale della temperatura e aumento da parte umana è circa di 80:1
    Non sto a dir balle, l’effetto serra naturale è circa una novantina di volte maggiore di quello che viene fatto dai nostri gas serra. Certo, non farebbe di certo schifo non averli…
    Ma il fatto che ci dicano “questi sono gli anni più caldi dal 1800 e qualcosa” non implica che ci siano GIA’ STATI anni così caldi, anche in epoca non sospetta?
    D’altra parte i più grandi eventi climatici della storia del pianeta sono avvenuti per tutto TRANNE che per l’uomo.
    Altrimenti come me la spiegheresti una semi glaciazione nel mezzo del 500?

    Cioé ragazzi

    Non è che le cose me le invento
    Non sono un coglione che fa l’articolo sensazionalista per ricevere 250mila digg su digg.com
    Lo dico perché ne ho letti TANTI di studi che dicono che veramente veramente sarebbero qualche migliaio d’anni che ci sono queste cose…

    PS: Una cosa voglio dire. Non sto a voler incitare il menefreghismo, Vale. Quello che dico io è: non stiamo a farci le paranoie su quanto stiamo consumando, ma piuttosto usiamo BENE le risorse che stiamo usando. Magari se non avessimo la media del 70% delle risorse elettriche buttate nel cesso per via di sprechi ci andrebbe molto meglio, e ti dico che è da sempre che cerco di capire quali sono le possibilità di autoproduzione elettrica per gli appartamenti, che purtroppo sono ancora limitatissime, pur di cercare di consumare meno.
    Il fatto è che io non vorrei che mi venisse fatta una capa tanta perché stiamo riscaldando il pianeta quando i veri problemi sono altri, come la biodiversità a rischio o i rifiuti smaltiti a culo.
    Purtroppo se la comunità scientifica è divisa a metà su questo argomento, per cui ci sono persone che portano carotaggi fino a 400.000 anni fa da una parte e gente con dati di inquinamento alla mano dall’altra, sono solo i secondi a venire finanziati e pubblicati, e per questo hanno una visibilità ben maggiore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...